Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

Home » Area Media » MCS Wege – da rivista mensile “AREO” di Unindustria Treviso – Giugno 2012

MCS Wege – da rivista mensile “AREO” di Unindustria Treviso – Giugno 2012

Nata nell’ottobre 2011 con l’assistenza di Unint, Wege, la prima rete “trevigiana” tra società di consulenza, registra un notevole progresso nell’attuazione del programma previsto nel contratto di rete.

Con l’assistenza di Claim adv di Preganziol, Wege ha già sviluppato un’immagine coordinata, il nuovo company profile ed il nuovo sito www.wegeneration.com

Wege dispone quindi di una piattaforma su cui far decollare gli strumenti di comunicazione web 2 che sono fondamentali per veicolare la consulenza innovativa dei nuovi Kibs (knowledge intensive business services).

“La messa a punto di un’immagine innovativa per Wege” – dichiara Giuseppe Giambusso, coordinatore della rete, -” è importante per promuovere la nuova gamma di prodotti innovativi che stiamo sviluppando unendo le competenze complemetari delle tre aziende”. Un segnale concreto del pay-off che accompagna il nuovo marchio Wege, ovvero Practice Innovatione – We Do, ovvero mettere in pratica il metodo più semplice di innovazione, “unire elementi esistenti con connessioni nuove” (da Henri Poincarè).

In meno di sei mesi, già tre sono i prodotti sviluppati in collaborazione tra la trevigiana MCS Consulting, la Q&O di Reggio Emilia e la PTM di Parma. Il nome dei prodotti è caratterizzato dal prefisso We.

Weaver è un nuovo servizio per le aziende nella costruzione di reti d’impresa che si attua in tre step fondamentali. Il primo riguarda la definizione degli obiettivi e la ricerca e selezione dei partner della rete. Nel secondo vengono affrontati i temi più delicati, ovvero la verifica attraverso il metodo delle “5i”, della coerenza degli attori della rete in termini di attività, obiettivi, vincoli, valori e criteri di gestione del business, la definizione degli obiettivi della rete, del piano operativo, dei kpi e dei relativi target e, da ultimo, la definizione della tipologia di aggregazione più appropriata, la realizzazione formale della rete e la stesura delle relative regole di funzionamento. Il terzo step riguarda la “manutenzione” della rete ovvero la realizzazione operativa e il controllo delle performance della stessa.

“Il servizio è rivolto a tutti quegli imprenditori che, consapevoli della necessità di unire le forze per poter creare nuove opportunità di business non raggiungibili individualmente, ma nel contempo desiderosi di conservare l’autonomia della porpria azienda, intendono costruire o consolidare collaborazioni formalizzate e finalizzate a realizzare progetti concreti con risultati misurabili”, spiega Paolo Stocco. We Assess è invece un sistema innovativo per la valutazione dei processi aziendali. E’ stato sviluppato per eseguire check up aziendali rapidi e mirati, valutare le aree critiche dei processi aziendali mediante parametri quantitativi per stabilire un percorso di intervento guidato dai temi prioritari. Attraverso la configurazione del sistema di valutazione. “L’aspetto innovativo del sistema We Assess” – dichiara Andrea Artiglia – “risiede nel suo motore di analisi e valutazione dei dati che, attraverso sistemi di analisi statistica e predittiva, è in grado di valutare e gestire il rischio di un progetto, ossia di valutare la probabilità di cogliere i risultati attesi e di monitorare mediante indicatori mirati la realizzazione del progetto nella sue varie fasi.”

We.Fit.Credit è un servizio integrato che propone alle aziende una gestione innovativa dei crediti commerciali che attua strumenti di prevenzione, mitigazione e trasferimento del rischio e favorisce l’accesso al credito bancario a costi ridotti. Grazie alla combinazione di risk management, credit manaegment e consulenza assicurativa, l’azienda può accedere al programma assicurativo Excess of Loss. Il funzionamento della copertura si fonda sulle procedure di gestione autonoma dei crediti aziendali ed in tal senso, a fronte di un’attenta analisi del rischio, vengono determinati i parametri del programma assicurativo ideale. “Mentra l’azienda assicurata può concentrarsi sull’espansione del suo giro d’affari” – afferma Riccardo Tischler, consulente assicurativo che collabora al progetto – “i rischi che potrebbero mettere in pericolo la sua salute economico-finanziaria ed al limite la sua sopravvivenza stessa, vengono assunti dall’assicuratore con procedure condivise”.

Wege è una rete che comprende quattro sedi operative (Treviso, Parma, Reggio Emilia e una a San Diego negli Usa) oltre a 40 tra consulenti e collaboratori impegnati nella attività e nel servizio ai clienti attraverso lo sviluppo di un’offerta innovativa ed attenta ai bisogni delle imprese.

 

Lascia un commento

Torna su